logo

Eccellenza Diffusa: Intensità e Competenza

Si è svolto lo scorso 28 giugno presso lo showroom di Veneta Cucine, il talk: “Eccellenza Diffusa: Intensità e Competenza” moderato da Maria Luisa Pezzali di Radio24. Hanno partecipato diverse realtà provenienti dal mondo del design, della cosmetica e del food, che fanno del tema trattato la propria bandiera.

Ha aperto il dibattito Dionisio Archiutti, Vicepresidente di Veneta Cucine, affermando che l’eccellenza dell’industria italiana continua ad essere competitiva, con strategie ed investimenti industriali mirati che hanno permesso e che permettono il raggiungimento e l’ottimizzazione degli obiettivi prefissati.
 

Francesco Morace, Presidente di Future Concept Lab, ha iniziato il suo intervento puntando sul significato della parola “eccellenza”, che deriva dal latino excellentia, che significa fare qualcosa meglio di chiunque altro, estrarre la qualità da ciò che si fa. Eccellenza contrapposta quindi al concetto di lusso, settoriale per definizione. 

L’intervento di Daniela Archiutti, Art Director di Veneta Cucine, ha spiegato che già nell’origine del nome dell’azienda è racchiuso il concetto di eccellenza diffusa. Semplicità e trasparenza, forte identità territoriale, vocazione manifatturiera e artigianale, conoscenza e consapevolezza umana, tutti valori dell’azienda dalla sua fondazione quasi 50 anni fa.
 

Segue Alberto Alemagna, co-fondatore del brand T’A insieme al fratello Tancredi, brand di alta pasticceria, cioccolato artigianale e catering, che ha raccontato la propria eccellenza diffusa derivante dalla tradizione di famiglia, del saper fare. 

Davide Bollati, Presidente di Davines e [comfort zone], marchi di riferimento nel campo della ricerca nei prodotti di bellezza, ha continuato sul comune denominatore di famiglia e innovazione, tratti distintivi dell’eccellenza diffusa italiana.
 

David Pambianco, Vice Presidente di Pambianco Strategie di Impresa, editore di Pambianco Design, Beauty e Magazine, ha invece ricordato l’importanza del ruolo delle famiglie nelle imprese italiane e dell’eccellenza nei propri settori di riferimento che le ha sempre contraddistinte.

 

Per Luca Scanni, socio fondatore di Pavé, pasticceria con laboratorio a vista, punto di riferimento del panorama milanese, l’eccellenza è parte integrante dello sviluppo, del rispetto del proprio DNA aziendale.